Torre del Greco: rischia la vita per uno scooter, baby-rapinatori arrestati dai Carabinieri

I Carabinieri hanno prima identificato e poi fermato dei baby-rapinatori che a Torre del Greco, il 27 dicembre scorso, con il fine di rapinare un giovane a bordo di uno scooter sono stati ora accusati non solo di tentata rapina, ma anche di tentato omicidio, porto abusivo di armi comuni e da guerra e di munizioni.

Nell’inseguimento, infatti, un 20-enne e tre minori hanno cercato di ammazzare il giovane in fuga a colpi di pistola. Per gli indagati minorenni, in accordo con quanto riportato da IlMessaggero.it, tra le accuse è stata riconosciuta pure l’aggravante delle finalità mafiose con la vittima che, nel corso del tentato omicidio del dicembre scorso, è riuscita a salvarsi per miracolo.

Come avere un aumento di seno in modo del tutto naturale, clicca sulla foto per info, con pagamento alla consegna.

In base alle ricostruzioni, i baby-rapinatori, partiti da Torre Annunziata, erano arrivati a Torre del Greco con l’obiettivo di trovare qualcuno da rapinare. E la scelta era caduta proprio sul giovane a bordo di uno scooter.

Add Comment