Anziano spinto dagli scogli a Monopoli, presi due minorenni

Fermati due minorenni, indagati per aver gettato l’anziano dagli scogli di Monopoli

Secondo una ricostruzione degli inquirenti, i due giovani di 15 e 17 anni che ora si trovano nel carcere minorile volevano rapinare l’anziano uomo, impresa che si è conclusa con la caduta in acqua dell’uomo e la sua conseguente morte.  La vittima dell’aggressione da parte dei due minorenni si chiama Giuseppe Dibello di 77 anni, che non ce l’ha fatta dopo essere caduto in mare. Giuseppe Dibello si trovava in compagnia di un suo amico, i due dopo aver ritirato la pensione si sono diretti verso gli scogli per urinare, qui sarebbero stati seguiti dai due giovani minorenni che probabilmente volevano compiere una rapina ai loro danni, ne consegue una caduta per Giuseppe Dibello che prima di cadere in acqua e annegare avrebbe sbattuto sulle rocce. Il suo amico invece è riuscito a salvarsi e a chiedere aiuto, per accertare comunque le cause del decesso si dovrà aspettare l’esame autoptico, nel frattempo i due ragazzini minorenni di 15 e 17 anni sono stati arrestati e rinchiusi nel carcere minorile di Fornelli di Bari.

Morte di Giuseppe Dibello, si ipotizza annegamento dopo un tentativo di rapina

I giovani in cerca di denaro avrebbero seguito Dibello e il suo amico che dopo aver riscosso la pensione si sarebbero recati sulla scogliera per chiacchierare e urinare, li è scattato il tentativo di rapina da parte dei due che si è concluso con la rovinosa caduta in mare da parte di Dibello dopo aver sbattuto ripetutamente sulle rocce prima di arrivare in mare. Il suo amico ha lanciato l’allarme riuscendosi a salvare, ma a nulla sono serviti i tentativi di salvataggio per l’anziano settantasettenne. I giovani sono cosi stati fermati e rinchiusi nel carcere minorile di Fornelli di Bari e su di loro si indaga per omicidio preterintenzionale, omicidio aggravato, tentato omicidio e tentata rapina: le indagini, che all’inizio erano seguite dalla Procura di Bari è stata poi trasferita alla Procura Minorile per la giovane età dei due. Secondo una ricostruzione degli investigatori l’anziano settantasettenne dopo aver ritirato la pensione insieme al suo amico Gesumino Aversa  si sono recati sugli scogli, i due minorenni che li avevano seguiti da un bar poco distante hanno messo in atto il tentativo di rapina facendo cadere i due uomini in mare. Gesumino è riuscito a salvarsi perchè caduto direttamente in acqua, e da li è riuscito a gridare aiuto, il suo amico invece Giuseppe Dibello prima di cadere in mare avrebbe sbattuto forte la testa sugli scogli e poi morendo per annegamento in mare. Le grida di Gesumino hanno richiamato l’attenzione di quattro adolescenti che dopo aver prestato aiuto sono riusciti a dare l’allarme, mentre i due aggressori stavano scappando. La dinamica esatta dell’omicidio comunque verrà ricostruita solo dopo l’autopsia in programma per il 5 maggio.

Come avere un aumento di seno in modo del tutto naturale, clicca sulla foto per info, con pagamento alla consegna.

anziano gettato in mare monopoli

La vittima dell’aggressione, Giuseppe Dibello 77 anni

 

Add Comment