Vaccini, FNOMCEO: sanzioni ai medici che li sconsigliano ai pazienti

Un’azione promossa contro la disinformazione sul tema dei vaccini: è quella fatta dalla FNOMCEO, ovvero dalla Federazione Nazionale degli ordini dei Medici, in un documento approvato all’unanimità l’8 luglio e presentato oggi a Roma. Il documento mira a sottolineare l’importanza dei vaccini che “proteggendo il singolo dalla possibile comparsa di gravi malattie, tutelano la comunità attraverso il così detto effetto gregge”.

Il documento parla anche della possibilità di sanzioni per tutti i medici che sconsigliano ai pazienti i vaccini, facendo così disinformazione fra la popolazione. “Il consiglio di non vaccinarsi nelle restanti condizioni, in particolare se fornito al pubblico con qualsiasi mezzo, costituisce infrazione deontologica” si legge nel documento. L’infrazione in questione, come ha sottolineato il segretario generale della FNOMCEO, può dare vita a sanzioni disciplinari di diverso grado, ivi compresa anche la radiazione dall’albo.

Nel documento si può leggere: “Nella storia della medicina i vaccini rappresentano una delle più grandi vittorie sulle malattie e sono tra i presidi più efficaci mai resi disponibili per l’uomo”; inoltre “la prevenzione e la scomparsa di malattie infettive, in passato tra i più terribili flagelli dell’umanità, costituiscono un successo senza pari e, senza dubbio, il più gran numero di vite salvate grazie alla scienza medica”.

Add Comment