Allarme siccità, acqua Roma: Capitale a secco, ministero Agricoltura stanzia 700 milioni

Dopo lo stop della Regione Lazio ai prelievi di acqua dal lago di Bracciano, presto 1,5 milioni di cittadini nella Capitale e nell’hinterland rischiano di vedersi razionata l’acqua. Tutta colpa della siccità che sta letteralmente prosciugando il lago di Bracciano, ma anche in altre aree del nostro Paese la situazione è alquanto critica.

E così per il Lazio potrebbe essere dichiarato lo stato di emergenza a causa dell’eccezionale avversità atmosferica in accordo con quanto è stato dichiarato da Gian Luca Galletti, il ministro dell’Ambiente.

Come avere un aumento di seno in modo del tutto naturale, clicca sulla foto per info, con pagamento alla consegna.

Mentre l’Acea ha contestato la decisione unilaterale che è stata presa con un’ordinanza dall’Amministrazione regionale, e che da parte della società quotata in Borsa a Piazza Affari è stata giudicata con una nota ‘illegittima’.

Inoltre, il ministro dell’Agricoltura Martina ha annunciato stanziamenti per complessivi 700 milioni di euro al fine di migliorare le infrastrutture irrigue. Una parte degli stanziamenti, per 107 milioni, sarà subito utilizzabile in sei opere che sono già cantierabili, mentre per circa 600 milioni si procederà con l’attivazione di un bando.

Add Comment